Orvieto


In cima alla rupe, Orvieto racchiude nel suo cuore antico palazzi, botteghe artigianali e sulla sua piazza principale il Duomo di Orvieto, una delle cattedrali gotiche più imponenti in Italia, con la Cappella Brizio affrescata da Luca Signorelli e Beato Angelico.
Da non perdere il percorso sotterraneo per scoprire Orvieto Underground con le guide specializzate.
Non dimenticate di fare una pausa in un bar in una delle viuzze con spritz o un bel bicchiere di bianco dei colli.
Orvieto dista circa 20 minuti in auto dall’Eco B&B Villa Eleiva.

Oasi WWF di Alviano


Se siete appassionati di Natura, non potrete perdervi una passeggiata all’Oasi WWF di Alviano, a soli 10 chilometri dall’Eco B&B Villa Eleiva.
L’Oasi è un’area protetta nota a tutti gli amanti di birdwatching e ai fotografi naturalistici per la varietà di volatili che l’hanno scelta sia per viverci che come punto di sosta durante le grandi migrazioni.
Gli ospiti dell’Eco B&B Villa Eleiva possono fare un’escursione all’Oasi WWF di Alviano con un picnic preparato da noi.

Oasi WWF di Alviano
Il percorso per gli appassionati di natura dell’Oasi WWF di Alviano
Berto, uno degli asinelli dell’Oasi WWF di Alviano
Birdwatching a Oasi WWF di Alviano
Birdwatching anche per chi non l’ha mai fatto all’Oasi WWF di Alviano

Civita di Bagnoregia, la città che sta morendo


A soli 27 k dalla casa tra gli ulivi, potete visitare Civita di Bagnoregio, detta la città che sta morendo.
Costruita su una rupe in tufo, la città si sta lentamente sfaldando.
Attrae ogni anno moltissimi visitatori sia per la sua posizione sopra la rupe sia per il suo fascino un po’ decadente che per l’architettuta in cui si possono vedere ben dodici secoli di storia.
Quante persone vivono a Civita di Bagnoregio? Non più di 12 in inverno, ma in estate si arriva a quasi cento persone.

La Porta di Santa Maria a Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio o la città che muore è a pochi chilometri dall’Eco B&B Villa Eleiva

Per chi desidera fare escursioni naturalistiche, culturali e gastronomiche, in bici a cavallo o passeggiare a piedi, Eco b&b Villa Eleiva effettua tour guidati in collaborazione con un’associazione di guide esperte, su tutto il territorio circostante

Percorsi naturalistici , sportivi e culturali

 

  • Anello dell’Elmo un percorso di grande interesse naturalistico per gli amanti del trekking e dell’avventura. L’ itinerario si snoda tra boschi e zone verdi nelle quali si possono vedere scorci particolarmente belli dal punto di vista naturalistico
    Tempo di percorrenza: 5 ore e 30 escluse le soste
    Difficoltà: E (Percorso Escursionistico mediamente impegnativo, richiede un certo allenamento per la lunghezza del percorso e/o per dislivelli da superare)
    Dislivello: 550 m in salita e 540 m in discesa
    Modalità: mountain bike, cavallo, a piedi
    Abbigliamento e attrezzature consigliate: scarpe da trekking, pantaloni lunghi, acqua, pomate per insetti, binocolo, bussola, macchina fotografica.
    Segnavia: bianco-rosso e tabelle in corso di posa in opera.
    Caratteristiche: su strade bianche e poderali, ampi tratti boschivi da evitare nei periodi piovosi Necessario mezzo di trasporto.

 

·         Dalla Surripa alla Cascata di Montacchione  la più antica via pedonale orvietana, uno storico percorso con cui viene chiamata “Surripa” la salita che conduce al Convento dei Cappuccini, rappresenta una interessante parte del vecchio acquedotto medievale che portava l’acqua dalla piana dell’Alfina, si snoda attraverso un percorso pulito fino a che non si raggiunge la Cascata di Montacchione, con il suo suggestivo salto di 30 metri.
Tempo medio del Percorso : 2 ore (3,6 km ca.)
Difficoltà: media
Attrezzature consigliate: scarpe sportive, abbigliamento comodo

 

 

 

·